A+ | A- | Reset
  • Italiano
  • English
01.jpg
In primo piano
L'Ippovia della Provincia di Pistoia

Nasce l Ippovia della Provincia di Pistoia.

DallAcquerino alla Val di Luce tra storia, natura, cultura e tradizioni.


Domenica 26 ottobre a Cutigliano, presentazione del volume Per Monti e Per Valli. Luoghi e incontri a cavallo sullAppennino Pistoiese.

L'Ippovia on line i file in formato gdb per il GPS

Il turismo equestre come segmento strategico di una nuova offerta turistica, improntata alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione delle risorse naturali.

 

Guarda in questa direzione la realizzazione dell’ Ippovia della Provincia di Pistoia con la guida Per Monti e Per Valli. Luoghi e incontri a cavallo sullAppennino Pistoiese, realizzata dallAmministrazione Provinciale, con la collaborazione di Sem Petrucci e Mario Menici, esperti conoscitori di antiche tradizioni toscane e di cavalli (Casa Editrice Pacini Editore).


LIppovia di Pistoia sarà presentata domenica 26 ottobre a Cutigliano - ore 16, sala consiliare del Palazzo dei Capitani - in occasione della rassegna della castanicoltura, con la partecipazione del presidente della Provincia, Federica Fratoni, il sindaco di Cutigliano, Tommaso Braccesi, e i curatori, rispettivamente del volume e degli itinerari, Sem Petrucci e Mario Menici.

 

Il lavoro, promosso dall’ Area pianificazione strategica della Provincia di Pistoia, prende le fila dal progetto regionale per lo sviluppo del turismo equestre e del sistema delle ippovie toscane, in risposta alla richiesta crescente di sentieristica a cavallo. Quelli che, un tempo, erano storici e naturali collegamenti tra realtà insediate, oggi si rinnovano come opportunità di crescita per i territori rurali e le economie locali; natura, tradizioni, antichi sapori e arte sono gli elementi che compongono lesperienza del turismo equestre, alla riscoperta dei ritmi lenti delle passeggiate a cavallo.

Grazie all incontro e alla collaborazione con i pistoiesi Sem Petrucci, curatore del volume, e Mario Menici, curatore dei percorsi, luno già autore di vari saggi e pubblicazioni a tema e laltro esperto conoscitore di cavalli e sentieristica, è stato possibile realizzare il primo tratto di Ippovia della provincia di Pistoia, che interessa il territorio della Montagna Pistoiese, dallAcquerino alla Val di Luce, nellottica di integrazione e collegamento con quanto realizzato e in fase di attuazione anche dalle altre Province toscane per il sistema delle ippovie.

 

I territori attraversati, quasi tutti allinterno del patrimonio agricolo forestale regionale (PAFR ) e delle riserve naturali statali, sono un’ eccellenza dal punto di vista naturalistico, per varietà forestali, acque e paesaggi; fanno da preziosa cornice la storia dei territori, dei borghi, delle attività insediate, che costituiscono elementi di curiosità e interesse per i visitatori a cavallo.


Il volume Per Monti e Per Valli. Luoghi e incontri a cavallo sullAppennino Pistoiese traccia un lungo percorso sulla nostra montagna: si parte da Cascina di Spedaletto, nella riserva naturale dellAcquerino, per arrivare a Sambuca Pistoiese, fino a Valico di Posola e Casetta Pulledrari, nella foresta del Teso; da qui, proseguendo lungo il crinale appenninico, si giunge al lago Scaffaiolo e al passo della Croce Arcana, con arrivo alle Roncacce; scendendo, si raggiunge Cutigliano e, attraverso Casotti, si arriva in località La Piastra; litinerario prosegue in direzione Torri di Popiglio, fin a Pian di Novello; passando attraverso la riserva naturale di Pian degli Ontani, si inizia la salita fino al lago Nero, arrivando al Passo di Annibale in Val di Luce e poi al Rifugio dei Casentini in Provincia di Lucca. Litinerario viene proposto suddiviso in tappe, con indicazione dei sentieri e dei tempi di percorrenza

Un viaggio fatto di storia e natura, alla scoperta degli ecosistemi forestali della montagna, ricca di flora e fauna; delle tradizioni legate alle microeconomie, con gli itinerari del carbone, del ghiaccio e del ferro; degli antichi manufatti in pietra e in legno, a testimonianza degli usi di un tempo.


Non mancano gli approfondimenti: la storia del molino Sichi, lesperienza della Dynamo Camp di Limestre, la magia del lago Scaffaiolo, le acque curative delle fonti Freda e del Capitano di Cutigliano, la storia della poetessa pastora Beatrice di Pian degli Ontani, la leggenda sportiva di Zeno Colò. Una parte è dedicata alla tradizione enogastronomica, con i consigli di buona cucina per tutti gli appassionati: dal pecorino al latte crudo, alla patata bianca del Melo, dai frutti del sottobosco, alla farina di castagne. Infine, una sezione è dedicata ai consigli dei veterani per la cura dei cavalli.

La guida, pubblicata dalla casa editrice Pacini Editore, sarà disponibile nel tradizionale circuito della distribuzione libraria e sarà promossa ai principali eventi fieristici del settore ippico.

 

E’ un progetto che nasce nel contesto di sviluppo e promozione del sistema delle ippovie toscane e vuole valorizzare e far conoscere il nostro territorio, ricco di storia, tradizioni e bellezze naturali spiega il presidente, Federica Fratoni - Quello del turismo equestre è un settore in crescita e la Provincia, con questo prodotto, ha voluto arricchire l’ offerta turistica del territorio. L’obbiettivo è quello di contribuire a rafforzare lidentità, la tipicità e la competitività dei territori rurali, attraverso la conoscenza delle risorse naturali, del paesaggio, delle sue produzioni e delle attività economiche, senza dimenticare le origini e le tradizioni che ne fanno parte .

 
Presentati i nuovi depliant turistici

Turismo: presentato il nuovo materiale promozionale e informativo disponibile presso gli uffici informazione turistica sul territorio.

Un progetto di 14 nuove brochure interamente realizzate dal Servizio Pianificazione Strategica della Provincia di Pistoia.

Nuovo materiale promozionale in distribuzione presso gli uffici IAT del territorio provinciale, per linformazione e laccoglienza turistica: 14 depliants a tema, realizzati sia in lingua italiana che inglese, con lo slogan Pistoiala Toscana che cerchi, ognuno dei quali sottolinea le bellezze e le peculiarità della nostra terra, con itinerari specifici dedicati alla storia, all arte, allo sport, al benessere e al gusto.
 
 
EDEN 2013

Destinazione europea d'eccellenza EDEN 2013, Pistoia e provincia è stata premiata dalla Commissione Europea come destinazione d'eccellenza italiana per il Turismo accessibile per la disponibilità delle informazioni e la qualità dei servizi turistici dedicati alle persone con bisogni speciali.  
Leggi il comunicato stampa
Vedi il video  in italiano  in inglese 
Vai alla pagina web della Commissione Europea

 
Pistoia, la Cittą da toccare

Museo Tattile, Pistoia.  L'Antico Palazzo dei Vescovi, già sede del Museo della Cattedrale di S. Zeno e del percorso archeologico attrezzato, ospita al piano terreno il nuovo allestimento del Museo Tattile, un'esposizione permanente ideata e progettata per far conoscere la città anche a non vedenti e ipovedenti.